Cerca un medico

La risonanza magnetica (RM) è un test indolore e non invasivo utilizzato per produrre immagini bidimensionali o tridimensionali delle strutture all'interno del corpo utilizzando un forte campo magnetico e onde radio. Fornisce viste dettagliate di organi, tessuti e scheletro, che possono essere utilizzate per diagnosticare e monitorare un'ampia varietà di condizioni mediche.

Diagnosi

Le immagini dettagliate prodotte da una risonanza magnetica possono essere utili per diagnosticare una malattia che potrebbe interessare i muscoli, gli organi o altri tipi di tessuti. Se il tuo medico sospetta che tu abbia una malattia o un processo patologico, può essere prescritta una risonanza magnetica per identificare il problema. È particolarmente utile per le condizioni del cervello e del midollo spinale.

Alcune condizioni per cui la risonanza magnetica viene utilizzata per aiutare a diagnosticare, sono:

  • Condizioni cerebrali e del midollo spinale come sclerosi multipla (SM), ictus, lesioni cerebrali o del midollo spinale, aneurismi cerebrali, tumori e lesioni cerebrali
  • Tumori o anomalie in organi come fegato, milza, pancreas, organi riproduttivi, reni, dotti biliari, vescica, cuore, intestino e ghiandole surrenali
  • Problemi di struttura del cuore e dei vasi sanguigni, come le dimensioni anormali delle camere aortiche, danni da infarto o malattie cardiache, infiammazioni, blocchi, malattie cardiache congenite, aneurismi e altri problemi cardiaci
  • Malattie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa
  • Malattie del fegato come la cirrosi
  • Tumore al seno
  • Irregolarità articolari e ossee.

Rischi e controindicazioni

Non ci sono radiazioni generate dalla macchina per la risonanza magnetica, quindi i rischi sono minimi.

In passato, le persone con allergie ai crostacei non potevano tollerare il contrasto, poiché conteneva iodio. Il tipo di contrasto più comunemente usato ora è un mezzo di contrasto a base di gadolinio, che può essere tranquillamente utilizzato da persone con allergie ai crostacei o allo iodio.

Quanto dura la risonanza magnetica

L'intera procedura può richiedere da 45 minuti a quattro ore. 

Se si sta facendo una risonanza magnetica con contrasto e sei sedato o hai l'anestesia, ti verrà inserita anche una flebo prima della scansione, quindi il tempo di preparazione potrebbe richiedere dai 15 ai 20 minuti circa.

La stessa risonanza magnetica può richiedere da 15 minuti a più di un'ora, a seconda di ciò che si sta scansionando.

Non c'è tempo di recupero a meno che non sia stata fatta l'anestesia, nel qual caso potrebbero essere necessarie altre due prima che tu sia pronto a tornare a casa.

Non sarà necessario attendere i risultati del test, il cui ritiro potrebbe richiedere alcuni giorni.

Strutture presso le quali fare una risonanza

Le risonanze magnetiche vengono eseguite presso ospedali o centri di imaging. Il test viene eseguito in una stanza mentre il tecnico è in un'altra stanza con le apparecchiature informatiche. Sarai in grado di comunicare con lui.

Quanto costa la risonanza magnetica

Il prezzo di una risonanza magnetica dipende da alcuni fattori principali, come la struttura, l'area da esaminare, la necessità di utilizzare il contrasto.

Sei interessato a prenotare una risonanza magnetica nella tua provincia e vuoi sapere a chi puoi rivolgerti, la prima data disponibile, il prezzo e come prenotare? 

Yesdoctor.it è il più grande motore di ricerca italiano per la salute. Clicca sul pulsante, seleziona la provincia e consulta gratuitamente le offerte.

Trova una risonanza magnetica